Turchia

Dalla storia millenaria a una delle migliori cucine che abbiate mai provato, dalle spiagge alle montagne fino alla splendida e unica Istanbul.

45742069-bandiera-nazionale-della-turchi
Turchia.jpg

Luoghi da vedere

Cappadocia. L'immobile paesaggio scolpito nella roccia di color miele, sembra l'opera di api ingegnose. La realtà; gli effetti del raffreddamento di una grande eruzione vulcanica, è appena un pò meno affascinante. Anche gli esseri umani hanno lasciato il segno del loro paesaggio: affreschi nelle chiese rupestri bizantino e complesse città sotterranee scavate nelle viscere della terra.

Pur in una città ricca di tesori come Istanbul, nulla batte l'Aya Sofya, la chiesa della Divina Sapienza che per secoli fu la più imponente chiesa della cristianità.

Senza dubbio il più famoso dei siti archeologici turchi, e tra i meglio conservati dell'area mediterranea. Efeso è un imponente tributo alla maestria degli artisti greci e all'abilità degli architetti romani.

A Istanbul potete salire a bordo di un traghetto per pendolari e in un ora passerete dall'Europa all'Asia. Ogni giorno una piccola flotta di imbarcazioni porta i turisti su per il Bosforo e oltre il Mar di Marmara, facendo risuonare le sirene.

Riconosciuta come uno dei 10 itinerari a lunga percorrenza più belli del mondo, la Via Licia segue un tracciato ben segnato di 500 km tra fethiye e Antalya.

L'improbabile posizione aggrappata alla roccia del monastero di Sumela trova un affascinante corrispettivo nel verde paesaggio dell'entroterra del Mar Nero. La strada a curve che sale gradatamente fino al monastero passa accanto a ristoranti di pesce sulle rive del fiume e il viaggio dalla vicino Trabzon può essere piacevolmente rallentato da pecore dirette al pascolo.

Ani è un luogo straordinario. Storicamente intrigante, culturalmente affascinante e magico dal punto di vista paesaggistico, questa città fantasma sembra galleggiare in un mare d'erba, quasi fosse un set cinematografico. Situata in splendido isolamento sul confine armeno, è pervasa da un'atmosfera surreale.

Dichiarata nel 1994 Patrimonio dell'umanità UNESCO, Saframbolu è l'esempio perfetto di città ottomana riportata in vita. Nostalgici turisti turchi vi arrivarono per trascorrere un paio di notti nelle graziose case a graticcio che sembrano uscite dalle pagine di un libro di fiabe, ma la magia non finisce qui.

Molti hammam turchi offrono trattamenti e massaggi per il viso e il corpo, nonchè la pedicure. Consiglio un esperienza più autentica e tradizionale; una bella insaponatura in un ambiente umido e caldo e seguito da un energetico massaggio.

Specialità

Ayran
Ayran

Questa bevanda rinfrescante è preparata con yogurt sbattuto con acqua e sale.

press to zoom
Meze
Meze

Il Meze non è un semplice piatto, ma un esperienza gastronomica competa. Se mangerete in una casa privata, il vostro ospite vi offrirà quasi certamente una selezione di questi antipasti, preparati con grande cura, prima della portata principale.

press to zoom
Kebap
Kebap

Il kebap e le kofte sono i piatti nazionali. Ci sono numerosi varianti.

press to zoom

Quando andare

Alta stagione

Media stagione

Giugno-Agosto

Bassa stagione

Maggio e Settembre

Ottobre-Aprile

Mezzi di trasporto

download (1).jpg

Autobus

Gli autobus in generale sono efficienti e dai prezzi onesti, con corse frequenti tra le città principali e le mete turistiche, in inverno ci sono meno corse.

download.png

Auto

L'auto è il mezzo di trasporto ideale per esplorare le aeree rurali: si trovano agenzie di noleggio in città e aeroporti, la benzina è costosa. 

Treno-Monaco-Rimini.jpg

Treno

La rete in espansione dei treni ad alta velocità offre collegamenti rapidi attraverso l'Anatolia, per esempio tra Istanbul e Ankara. L'autobus è spesso più veloce dei trani normlai.

informazioni per il vostro viaggio

Moneta e Lingua

La lingua ufficiale è il turco, ma sono presenti numerosissime minoranze linguistiche.

La valuta nazionale è il Nuova lira turca.

Sicurezza

La Turchia non è esente da attacchi terroristici perpetrati dal PKK (Partito dei lavoratori Curdi) e dalle frange estreme dell'integralismo Islamico. Il PKK ha colpito in passato anche nei centri balneari della Regione dell'Egeo mentre i fondamentalisti islamici prediligono i luoghi affollati dei grandi centri urbani, Istanbul e Ankara. Un attentato recente risale al 27 luglio 2008 ed è avvenuto in un quartiere popolare di Istanbul. Le vittime sono state 17 e i feriti 115.

Le zone della Regione dell'Anatolia Orientale al confine con Iraq e Iran sono ancora teatro di vere e proprie azioni belliche tra il PKK e l'esercito turco. Il rischio di essere rapiti è sempre incombente nelle campagne di questa regione. Il Monte Ararat è la zona dove più di frequente avvengono rapimenti di turisti stranieri.

Requisiti d'ingresso

I cittadini italiani possono accedervi con la sola carta d'identità valida per l'espatrio o con un regolare passaporto. I cittadini di altre nazionalità invece possono controllare se necessitano di un visto (e in caso comprarlo on-line) tramite il sito e-Visa turco. In entrambi i casi la durata del soggiorno turistico non può superare i 90 giorni, pena il pagamento di una cospicua sanzione.

Situazione Sanitaria

Sebbene sia sempre buona norma stipulare un'assicurazione medica prima di ogni viaggio, è comunque opportuno sapere che il Consolato Generale ha concluso con la Universal Hospital Group (il più grande gruppo medico turco) un protocollo che prevede un trattamento di favore per tutti i cittadini italiani presso gli ospedali facenti parte del predetto gruppo; a Istanbul, presso l’Ospedale Tedesco in Sira Selviler Caddesi, nell'area di Taksim. L'accordo prevede l'applicazione del 45% di sconto sulle spese mediche (esclusi farmaci e cure dentali o estetiche).